Come un cerino

Il mio amore è grande

come un sole

luccica

e sgela

e brucia e incendia

e distrugge

e dimentica

e ricomincia.

Il mio amore è piccolo

come un cerino

si accende lento

e la sua luce tiepida

che fa su e giù

penetra i cuori

e presto li consuma.

Lo seguo

e mi allontana

mi divide

mi sciupa

mi sconfigge.

Si disperde

stagione dopo stagione

nella cenere del suo vivere

sempre

e nonostante.

E quando lo chiamo

non mi sente

va dritto

a zig zag

gira a sinistra

tutto pur di non rincasare.

Solo se lo chiamo col tuo nome.

Solo se lo chiamo col tuo nome si ferma

e senza girarsi, con la mano aperta,

mi aspetta.

Mi porta sotto la farnia

e lì ci riconciliamo,

torna, torna e resta per restare.

Il mio amore è come un gatto selvatico

mi ignora per giorni

poi mi fissa per ore

ha gli occhi della tigre e il manto vellutato

non lascia impronte con la zampa leggera

ed è sincero solo quando

si allunga all’ombra del Bosco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...