Grazie a (quasi) tutti degli auguri

Ho compiuto 34 anni. Non mi sono sposata, non ho figli. Ho avuto altro da fare. Di meglio? Non so. La mia vita è vuota? No. Mi sento finita? Nemmeno. Qualcosa potrebbe cambiare? Può darsi. Mi sento giudicata? Sì. Le domande fuori luogo, gli sguardi compassionevoli (santo cielo, la compassione è un sentimento sublime ma un tantino fuori luogo in questo caso) i volti preoccupati, a volte anche l’aggressività. Tutti quelli che sono sulla strada dritta, quella giusta, che ti hanno insegnato a percorrere da quando eri piccolo. Voglio dire loro una cosa.

Ehi, ragazzi, non vi preoccupate. Io sto bene, giuro. Serena e soddisfatta, a modo mio. La capisco la vostra ansia, la vostra paura. Però non possono diventare le mie, siate comprensivi anche voi. Lasciate che io sia come sono. Così come tutte le donne che fanno scelte diverse e che vivono delle vite che non corrispondono alle vostre aspettative. È più bello così, incontrarsi e parlare.

Oppure leggete queste poche parole dopo i due punti e fate vostro il profondo significato che le anima: non mi rompete i coglioni, dai.

Con amore,

Giulia.

2 pensieri su “Grazie a (quasi) tutti degli auguri

  1. Credevo di morire dopo i due puntini sei forte Giulia concordo in pieno vivi la vita come ti pare senza rimpianti è questa la cosa più importante è che a te non vada stretta per gli altri un bel vaffa baci

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...