Quando il cielo diventa bianco – Giorno 401 di: 437 giorni di psicoanalisi

Ho alzato gli occhi ed era tutto bianco.

Eravamo in macchina, saranno state le undici di sera. Non mi sentivo molto bene ma gli altri volevano uscire. Siamo in vacanza, va bene, usciamo. Usciamo e andiamo al locale quello in cima, su in alto, sul precipizio. D’altronde i locali sono due sull’isola, o quello su o quello giù quindi. Quello su è più frequentato, la musica è più alta, la fila per entrare è più lunga. Siamo in macchina e un lampo illumina gli interni a giorno. Solo che poi rimane tutto illuminato, quindi forse non era un lampo. Forse non era solo un lampo. Mi affaccio dal finestrino, sono seduto vicino al guidatore, e guardo il cielo. Il cielo che è tutto bianco e minaccia pioggia. Quando il cielo è bianco di che colore sarà la pioggia che minaccia? Io me l’ero immaginata nera, vischiosa. A contrasto. Eppure la pioggia del cielo bianco è stata una pioggia normale, d’acqua e secchiate come tutte le piogge estive. Strano, vero? Da quel giorno non mi sono più fidato dell’inaspettato. All’inaspettato non segue lo straordinario. Torna semplicemente l’atteso, qualcosa che possa essere codificato in modo semplice. E la delusione della pioggia ordinaria, dopo l’anomalia del cielo bianco non mi ha più lasciato. Un senso profondo di solitudine accompagna i rari momenti di stupore da allora, sempre.

E’ questo il motivo della mia disillusione, dottore. Il cielo bianco.

 

2 pensieri su “Quando il cielo diventa bianco – Giorno 401 di: 437 giorni di psicoanalisi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...